Patologie ORL

Funzione e Struttura della Laringe

laringe

La laringe, posizionata nel collo tra faringe e trachea, ha il ruolo principale nella fonazione. Funziona come un canale per il passaggio dell’aria tra il naso e i polmoni e partecipa attivamente alla deglutizione grazie alla chiusura dell’epiglottide. Questo organo può essere affetto da diverse patologie, tra cui infiammatorie e neoformazioni sia benigne che maligne.

Laringite

La laringite è una flogosi acuta, spesso di origine virale. Il sintomo principale è la disfonia, ma in alcuni casi può comparire anche dispnea, soprattutto se si sviluppa un edema nella zona. La diagnosi viene effettuata dallo specialista ORL attraverso una visita e fibrolaringoscopia. La terapia prevede l’uso di aerosol con corticosteroidi, acido jaluronico e, se presenti segni settici, antibiotici.

Cisti, Noduli e Polipi della Laringe

Noduli

Manifestandosi con disfonia cronica, i noduli sono in genere bilaterali e sono causati da un utilizzo scorretto della voce. Individui che utilizzano intensamente e impropriamente la voce, come gli insegnanti, sono più a rischio.

Cisti e Polipi

Queste patologie sono generalmente monolaterali e portano a una disfonia che peggiora progressivamente. La diagnosi viene effettuata dallo specialista ORL tramite visita, fibrolaringoscopia e, se necessario, laringostroboscopia. La terapia logopedica è il primo passo nel caso di noduli cordali, mentre in altri casi l’approccio è chirurgico, utilizzando tecniche endoscopiche e strumenti microscopici per ridurre al minimo il trauma sulle corde vocali.

Tumore Maligno della Laringe

Il tumore maligno della laringe è il più comune nel distretto testa-collo. I fattori di rischio includono il fumo, l’alcool e la combinazione di entrambi. A seconda delle dimensioni e della localizzazione, può presentare sintomi diversi come disfonia, dispnea e disfagia. La valutazione delle lesioni avviene tramite visita specialistica, endoscopia e ulteriori indagini diagnostiche come TC, RM, ecografia del collo e PET, oltre alla biopsia. La terapia varia in base alle dimensioni del tumore, e può comprendere interventi chirurgici conservativi o demolitivi, radioterapia e chemioterapia.